Learning by doing: si studia con la mente, si impara con le mani. Digital Marketing – Terza parte

Learning by doing: si studia con la mente, si impara con le mani. Digital Marketing – Terza parte

[…] Un po’ di storia (vedi la prima parte qui e la seconda parte qui

Dalla “scuola laboratorio” di Dewey, l’approccio del Learning by Doing ha fatto molta strada, uscendo dai confini della formazione scolastica e occupando un posto sempre più importante nella formazione professionale e aziendale. È soprattutto in ambito lavorativo, infatti, che è importante il “sapere come fare” piuttosto che il “conoscere che”.
La direzione intrapresa è sempre più quella di formare direttamente sul campo, facendo in modo che professionisti e lavoratori acquisiscano competenze nello svolgimento delle proprie mansioni quotidiane.

Crediamo molto nel Learning by doing, nell’imparare facendo. Mettere subito in pratica quanto appreso a livello di nozioni teoriche, consente di comprendere a fondo, imprimere nella memoria e ricordare più a lungo nel tempo un’esperienza vissuta.
Per noi è possibile apprendere efficacemente solo facendo pratica. Questo è il motivo per cui durante i nostri corsi, alla fine di ogni unità didattica di spiegazione, segue sempre un’esercitazione pratica: per verificare quanto appreso, fissarlo nella memoria e far emergere eventuali domande di chiarimento. Le esercitazioni pratiche si svolgono sempre sotto la supervisione del docente, pronto a rispondere a domande e chiarimenti.

Il Learning by Doing nei corsi Digital Marketing

Progettare strategie di marketing digitale e social media marketing per promuovere il proprio business sul web, declinarle nei vari canali digital e social (usando il linguaggio adatto per il target di riferimento), aumentare il traffico sul proprio sito web o blog, migliorarne il posizionamento sui motori di ricerca per conquistare nuovi clienti, analizzare i dati, gestire strategicamente piattaforme di Ecommerce e pianificare campagne Google Ads…. Tutte queste attività di comunicazione e marketing si avvalgono di strumenti digitali ben precisi, che consentono di ottimizzare tempi, raggiungere obiettivi e soprattutto misurare l’efficacia delle azioni.
Ma come si imparano le regole e quali sono gli strumenti digitali adatti ai nostri obiettivi marketing? Si impara ascoltando la spiegazione (e i trucchi del mestiere) di docenti professionisti del settore. E facendo subito pratica, durante le esercitazioni guidate.

Corso SEO (Search Engine Optimization) per aziende e professionisti

Se parliamo di marketing (e di retorica persuasiva), possiamo constatare che il Corso SEO (Search Engine Optimization) è strutturato proprio in modo da offrire spunti sia sull’uso delle piattaforme e degli strumenti di analisi (performance di un sito, parole chiave), sia sulla creazione di contenuti testuali creativi, pensati per piacere alle persone, senza per questo perdere di efficacia sui motori di ricerca. Infatti per veicolare traffico (e quindi popolarità e business) sul proprio sito, è necessario che coesistano questi tre ingredienti: una social media strategy, un e-mail marketing ben studiato e, appunto, un buon ranking sui motori di ricerca.
Come ottenere un buon posizionamento? Con il corso SEO: ottimizzazione per motori di ricerca apprendi teorie e pratiche per lavorare sulla struttura, sui testi e sui contenuti del tuo sito web per favorire un buon posizionamento sui motori di ricerca.
Durante questo corso si parte da un’analisi dei motori di ricerca (che cosa sono e come funzionano), si parla della differenza tra SEO e SEM, si raccolgono materiali analizzando i contenuti esistenti e si arriva a produrre, in pratica, contenuti con parole chiave, link, e titoli pertinenti, nel rispetto delle “best practices” e dei lettori. Si discute dell’arte del copy sul web e di come si possano scrivere contenuti per gli utenti che siano accattivanti ma anche interessanti e facilmente leggibili grazie all’uso di una struttura e di una sintassi adeguate al web.

SEO-serch-engine-optimization

Testi SEO: una checklist di best practices

Una check-list per scrivere dei buoni testi SEO è molto più utile di quanto si possa pensare. Non solo per chi lavora con il SEO tutti giorni, ma anche e soprattutto per quelle aziende nelle quali si sceglie di gestire da sé la produzione dei contenuti sul blog e sul sito web.
Per affinare una strategia efficace di content marketing, bisogna sapere che i testi scritti per il web devono obbedire a regole ben precise sia nella forma che nel contenuto.
Ecco un esempio pratico di ciò che si apprende durante i corsi di SEO (Search Engine Optimization) per aziende e professionisti “made in Espero”.

Fare SEO con i file .pdf

Un esempio assai concreto di quelle conoscenze pratiche (e immediatamente applicabili) che tutti i partecipanti dei corsi SEO portano via con sé è questa lista di consigli. Questo articolo, scritto nel rispetto delle best practices SEO, racconta come sia possibile fare SEO con i file .pdf ospitati (ad esempio) sul proprio sito personale, o su quello della propria azienda. I file .pdf, infatti, sono riconosciuti dai motori di ricerca come pagine. Quindi… perché non ottimizzarli e ottenere visibilità anche grazie ad essi?

 

Il corso Corso SEO: ottimizzazione per motori di ricerca è solo un esempio di come una formazione pragmatica ti dia tutti gli strumenti per mettere a punto la tua comunicazione efficace nel digitale.
Non ci sono regole certe, ma atteggiamenti e stili comunicativi da apprendere e da applicare con pazienza e costanza.

Ecco qui una semplice carrellata degli altri corsi disponibili (e di cosa puoi imparare a fare) in tema digital marketing:

#1 Prendi spunto dalle regole della retorica: se vuoi comunicare meglio, è probabile che non ti serva inventare cose nuove; spesso è meglio tornare all’origine per essere più “originali”. Riscopri le dinamiche della comunicazione interpersonale applicate alla dimensione aziendale.

#2 Disegna il tuo progetto: impara ad avere le idee chiare sul budget, sugli strumenti a disposizione, sulle competenze necessarie. Serve uno sguardo d’insieme per imparare a creare il tuo Digital Marketing Plan.

#3 Intervieni consapevolmente sui social: approfondisci il funzionamento dei canali social non solo in ottica personale ma soprattutto in ottica aziendale. Definisci lo stile e la strategia aziendale adeguata con la quale proporre sui social i tuoi prodotti e i tuoi servizi.

#4 Approfondisci le dinamiche dei principali social: sperimenta l’efficacia della pubblicità (advertising), impara a monitorare le azioni svolte (insights), in una parola impara a conoscere strumenti e canali del social media marketing.

#5 Intercetta nuovi clienti con Google Ads: sperimenta l’efficacia degli annunci pubblicitari, definisci le caratteristiche del tuo pubblico ideale, verifica il rendimento delle parole chiave, impara a conoscere le logiche del SEM (Search Engine Marketing)

#6 Valuta e misura ogni azione su web: monitora sempre ogni azione, prendi nota di tutte le variabili delle tue campagne, abitua i tuoi collaboratori a modificare testi e strutture, scopri la potenza e la versatilità di Google Analytics.

#7 Fai crescere il tuo Instagram: È uno dei social in maggiore crescita, quindi devi conoscerlo ed essere presente condividendo belle foto. Impara a gestire il profilo Instagram aziendale con strategie marketing adatte al tuo contesto.

Scopri il nostro percorso formativo sul marketing digitale proposto alle aziende e ai professionisti.

Ciao,
come possiamo aiutarti?
Chat
Valutazione di Google
4.9
Basato su 105 recensioni