Eroi d’altri tempi o d’altri mondi?

Eroi d’altri tempi o d’altri mondi?

Lo hai riconosciuto?
Si tratta di Cooper, protagonista di Interstellar intento ad esplorare nuovi mondi per salvare il genere umano. Avresti mai immaginato di incasellare questo personaggio nell’archetipo del Re?

Nell’articolo “Là dove nascono gli eroi” abbiamo imparato che sono sostanzialmente quattro – secondo Joseph Campbell – gli eroi archetipali che interpretano le relazioni tra gli umani (non solo in postproduzione!): il Re, il Mago, il Guerriero e l’Amante.

Gli archetipi e lo storytelling d’impresa

Queste riflessioni vengono sviluppate nel corso Comunicare con gli Archetipi percorsi di narrazione digitale. 
Non sei esperto di cinema né di montaggio video professionale? Non importa!
L’obiettivo principale infatti è quello di fare luce su questo mondo per imparare a impostare presentazioni aziendali, video emozionali, campagne di prodotti e di servizi.
Metti a fuoco con noi ogni singolo eroe archetipale con le rispettive caratteristiche.
Oggi diamo uno sguardo un po’ più attento alla figura archetipa del Re, con il sostegno di qualche esempio piuttosto noto in cinematografia e serialità televisiva, con l’aiuto di Riccardo Apuzzo, docente esperto di linguaggio cinematografico oltre che di tecniche di comunicazione e di visual storytelling.

Giustizia e saggezza, ma non solo

Quali relazioni umane e archetipi dell’inconscio collettivo puoi ricondurre alla figura del Re?
Che cosa contraddistingue una figura regale completa e coerente?
Innanzitutto l’innata capacità di governare la propria comunità, così come la propria vita.
Il Re è anche portatore di molte qualità da “destinato”, che ne riveleranno differenti tratti quali l’equità, l’apertura mentale, la capacità di ascoltare e di farsi ascoltare.
E’ molto probabile che troveremo questo tipo di archetipo nei generi Fantastico, Fantasy, Fantascienza e Horror.

Il parallelo con le relazioni umane, anche e soprattutto professionali, è immediatamente chiaro: il leader di un team incarna l’archetipo del Re che sa accogliere e governare in modo giusto e saggio, perché a questo destino lo hanno portato le tante vicissitudini con cui si è confrontato.
Anche un brand può svelare queste caratteristiche se incarna valori riconosciuti come tali, soprattutto quando riesci a comunicarlo e trasmetterlo con storie e sequenze evocative, usando correttamente i programmi per montare video.

Un adolescente insoddisfatto

Back to the Future di Robert Zemeckis
Back to the Future di Robert Zemeckis

Ricordati che non parliamo esclusivamente di Re tradizionali, come accade spesso nel Fantasy, ma anche di figure contemporanee corrispondenti esattamente a quella del Re.
Si tratta di personalità in grado di governare gli equilibri interni della propria comunità di riferimento: un capofamiglia, un adolescente, una figura di referenziale per il proprio gruppo. Trovi qualche esempio in serie tv quali Stranger Things, Game of Thrones o in film come Star Wars e Back to the Future.

In Back to the Future (Ritorno al Futuro) puoi seguire le vicende di Marty McFly.
Il personaggio nasce come adolescente insoddisfatto della propria vita ordinaria: il terribile rapporto con i propri familiari, l’ostilità vissuta nell’ambiente scolastico, le complicazioni nella relazione con la compagna. Grazie alla frequentazione di Doc, l’amico scienziato pazzo, una serie di eventi ed incidenti lo porteranno via dal mondo ordinario, in un’avventura nel passato nella quale Marty, tessendo alleanze e sostenendo battaglie, costruisce le fondamenta e i nuovi equilibri di un mondo futuro ideale in cui affermarsi.

È possibile trasmettere queste emozioni e questi valori quando stai progettando un evento o quando sei chiamato a mettere in piedi un gruppo di lavoro con un obiettivo comune?
Il corso Comunicare con gli Archetipi percorsi di narrazione digitale ti aiuta a decifrare gli archetipi sottostanti ad ogni azione e relazione e a ricostruire un percorso narrativo con i giusti effetti video adatti alle esigenze della tua realtà professionale.

Il Re e il suo percorso evolutivo

Interstellar di Christopher Nolan
Interstellar di Christopher Nolan

Anche nel film Interstellar citato all’inizio di questo articolo puoi seguire le avventure dell’irrequieto Cooper impegnato a salvare il genere umano dalla catastrofe ecologica: partirà in missione spaziale per trovare nuovi pianeti abitabili, creando inevitabili fratture temporali fra il tempo terrestre e quello di viaggio, collezionando prove, fallimenti e intuizioni.
Ma chi è il personaggio chiave in Interstellar? Cooper o piuttosto sua figlia Murph, che lentamente ma inesorabilmente matura la consapevolezza del suo essere e segue un preciso percorso evolutivo collaborando così alla grande missione?

Nella filmografia e nella vita reale possiamo assistere allo sviluppo di una storia in cui l’Eroe esercita le proprie capacità (in questo caso l’eroe è già un Re), ma anche ad un percorso evolutivo di affermazione del destino regale e di crescita delle relative capacità (il percorso che porta alla nascita del Re).

Anche un prodotto spesso è definito e riconosciuto come un Re (il Re del pulito, il Re della casa) sia in riferimento alle sue indiscutibili origini universalmente note (può essere il caso di un marchio storico famoso), sia in riferimento a un percorso di successo e di riconoscimento sociale (può essere il caso di una veloce affermazione sul mercato).

Non è facile realizzare tutto questo, ma i corsi di video editing ti insegnano a farlo in modo professionale: montare video non può essere un’improvvisazione.

Il Re corrotto

Game of Thrones
Game of Thrones

La figura del Re solitamente è sinonimo di stabilità e saggezza, ma puoi anche assistere a narrazioni che parlano di una figura di Re alterato e corrotto nel senso piu ampio del termine, ovvero una personalità che degenera al cospetto delle complicazioni della vita o che abusa delle proprie responsabilità e del proprio potere.

Avremo quindi la figura del Re perverso rintracciabile in certi film come Shining di Stanley Kubrick o più diffusamente in serie tv come Game of Thrones.
Proprio in Game of Thrones (Il Trono di Spade) questo ruolo è interpretato prima dal giovane folle Joffrey Baratheon e in seguito da sua madre, la cinica e spietata Cersei Lannister.

Anche questa figura formalmente negativa può essere fonte di ispirazione per narrazioni digitali contemporanee, anche se con maggiore difficoltà rispetto a quelle più marcatamente positive. Ma noi siamo qui esattamente per aiutarti a metterle in pratica con la proposta del corso Comunicare con gli Archetipi percorsi di narrazione digitale disponibile anche in modalità aula virtuale con docente in diretta: una proposta a metà tra un corso di visual storytelling e un corso di effetti speciali cinematografici.

Il cinema nel prossimo futuro post epidemico

Che cosa ne sarà delle produzioni cinematografiche nel prossimo futuro post epidemico? Molte cose probabilmente cambieranno nell’industria dell’intrattenimento sugli schermi: avremo una nuova stagione per le sale cinematografiche, con un irrefrenabile desiderio di “andare al cinema” dopo essere rimasti costretti nelle nostre abitazioni?

In realtà stiamo già assistendo a un’ulteriore affermazione delle piattaforme di streaming a discapito della distribuzione in sala, ma una cosa è certa: le strutture delle narrazioni continueranno a svilupparsi, ancorate al loro passato ed evolvendosi nel presente, come del resto accade dall’alba dei tempi.

Una di queste narrazioni l’hai incontrata oggi, scoprendo che l’archetipo del Re è declinabile in diversi comportamenti, azioni, modalità e figure contemporanee corrispondenti, tutte intente a raccontare l’esercizio delle funzioni tese a governare la propria comunità di riferimento.

Ecco altri corsi disponibili in aula virtuale che possono aiutarti in questo approfondimento:

Ciao,
come possiamo aiutarti?
Chat
Valutazione di Google
4.9
Basato su 105 recensioni