Libri di grafica? Ecco i must have

Libri di grafica? Ecco i must have

Le diverse sfaccettature della grafica tra teoria e programmi di applicazione.

La grafica, al pari della pittura, della scultura e di qualsiasi altra forma artistica è una disciplina che possiede delle regole, che devono essere studiate e comprese nella teoria e applicate attraverso l’uso di software di grafica specifici. Di seguito abbiamo raccolto alcuni titoli di libri sulla grafica che possono essere utili tanto a chi vuole avvicinarsi al mondo della comunicazione visiva, quanto a chi già lavora in questo ambito.

Libri di grafica e comunicazione visiva: quali leggere

La sola conoscenza delle principali regole di composizione, dell’uso delle font e dei colori non è sufficiente a fare di una persona un grafico. Un grafico dovrebbe saper parlare di grafica e di comunicazione visiva, di spazio ed equilibrio, di strutture e illusioni. Qui di seguito abbiamo selezionato alcuni tra i migliori libri di grafica, i primi volumi da leggere per chi vuole avvicinarsi a questo mondo.

  • Bruno Munari – “Design e comunicazione visiva”, Editori Laterza, 1968

    Il libro sulla comunicazione visiva per eccellenza, raccoglie una serie di lezioni sulla figura del grafico e sui maggiori principi del graphic design. Un libro che risponde a molte domande sul processo creativo, su quale sia il ruolo del grafico e sull’utilizzo di tecniche e materiali.

  • Gavin Ambrose e Paul Harris – “Il manuale del graphic design. Progettazione e produzione”, Zanichelli editore 2009

Un vero e proprio manuale di grafica, che spiega elementi fondamentali come la tipografia, la gestione del colore, la prestampa, la gestione del nero, fino alla stampa. Il libro spiega in modo semplice concetti che chiunque voglia diventare grafico dovrebbe sapere.

  • Riccardo Falcinelli – “Critica portatile al visual design”, Einaudi

  • Riccardo Falcinelli – “Cromorama. Come il colore ha cambiato il nostro sguardo”, Einaudi

Consigliamo tutti i libri di Falcinelli ma ne indichiamo due in particolare: non sono dei manuali ma dei libri, o forse addirittura viaggi tra gli oggetti ed i colori, per riflettere sulla grafica e comprenderne i principi. Il primo si concentra sugli oggetti, con lo scopo di insegnare al lettore a guardare, e non solo vedere, ciò che si trova dietro e dentro le immagini. Il secondo è un viaggio nel colore attraverso il tempo e i luoghi per comprendere l’importanza che il colore ha da sempre nella vita dell’uomo.

Ma come diventare grafico a tutto tondo? I manuali di grafica ovviamente non bastano, è necessario che siano affiancati da un’adeguata formazione sui principali software di grafica creativa

Qual è la differenza tra raster e vettoriale nella grafica?

I software di grafica si dividono in programmi per la grafica raster e per quella vettoriale. La prima crea l’immagine attraverso una griglia di pixel, un esempio sono le fotografie. Se da un lato riesce ad ottenere sfumature più morbide e piacevoli rispetto alla grafica vettoriale, dall’altro sgrana le immagini in fase di ingrandimento. La seconda si basa su un’equazione matematica che permette al software di calcolare la posizione di ogni punto del disegno. Questo secondo tipo di grafica, ad esempio utilizzata nei loghi, presenta immagini più nitide e definite rispetto alla grafica raster.
L’elaborazione di immagini raster o vettoriali, così come il fotoritocco e la creatività digitale sono il cuore della comunicazione online, su web, social e blog, e offline nella pubblicistica ed editoria stampata.
E con noi puoi scegliere fra i migliori software di fotoritocco e grafica, standard di mercato. Ecco i nostri corsi di introduzione alla grafica creativa:

Vediamo qui di seguito nel dettaglio quali sono e a cosa servono i singoli software di grafica, quali sono i manuali consigliati per acquisire nozioni teoriche sui programmi e i corsi di formazione per apprendere in pratica il funzionamento dei singoli software.

Adobe InDesign: progettazione grafica e impaginazione professionale

Software di grafica vettoriale, utilizzato per l’impaginazione, InDesign viene utilizzato sia per piccole pubblicazioni che per riviste o corposi cataloghi. Presenta numerosi strumenti di gestione del testo con la possibilità di creare automatismi per l’aggiornamento di pagine e contenuti. Importa testo ed immagini provenienti dai principali software ed esporta sia in formati vettoriali che raster.

Manuali su Adobe InDesign

Abbiamo selezionato due volumi, uno di ispirazione ed un piccolo manuale per grafici in erba.

  • Wilson Harvey – “Mille soluzioni grafiche”, Logos editore, 2005

    “Un libro sulle possibilità e sui particolari”, un libro fotografico, una raccolta di opere da analizzare e da cui farsi ispirare. Opere che si distinguono per le scelte grafiche o per particolari lavorazioni in fase di stampa.

  • Robin Williams – “Imparo l’arte della grafica. Le basi dell’impaginazione e della tipografia”, Vallardi Editore

    Un libro destinato ad utenti alle prime armi che vogliono impaginare evitando errori. Un piccolo manuale di InDesign per chi vuole creare semplici oggetti editoriali e gestire principi come la vicinanza e l’allineamento.

Come usare in pratica Adobe InDesign: i corsi per imparare

Adobe Indesign, software di grafica usato per l'impaginazione di riviste, pubblicazioni, cataloghi, etc. Formazione certificata in EsperoGrazie ai nostri corsi InDesign progetti e pubblichi contenuti per stampa, web e applicazioni per tablet: poster e brochure, flyer e libri, manuali e riviste digitali, e-book e PDF interattivi, documenti online con l’integrazione di audio, video e animazioni.
E se sei già un professionista del settore editoriale e sai già impaginare un libro con InDesign, puoi perfezionare con noi le tecniche di lavoro personale e di gruppo, ottimizzare il workflow e automatizzare i tuoi processi produttivi:

Adobe Illustrator: realizzazione grafica di loghi, stampe e illustrazioni

Adobe Illustrator, software di grafica creativa per realizzare illustrazioni, loghi, infografiche. Formazione certificata in Espero

Illustrator è il software per la grafica dei loghi, delle stampe e delle illustrazioni. È un programma Adobe di grafica vettoriale che condivide con Indesign gli strumenti ed il funzionamento di base.

Manuali su Adobe Illustrator

Abbiamo due titoli sulla creazione di loghi. Il primo è una selezione di loghi per lo più testuali, suddivisi per categoria di font, per comprendere l’importanza del font giusto e il significato che ogni famiglia di font può assumere.
Il secondo è un piccolo manuale Illustrator sulla brand identity, per comprenderne l’importanza e le regole principali. Entrambi i titoli sono in inglese.

  • Michael Evamy – “Logotype”

  • David Harvey – “Logo Design Love. A guide to create iconic brand identities”

Come usare in pratica Adobe Illustrator: i corsi per imparare

Adobe Illustrator, software di grafica creativa per realizzare illustrazioni, loghi, infografiche. Formazione certificata in EsperoGrazie ai nostri corsi puoi imparare ad utilizzare Adobe Illustrator o approfondire le conoscenze pregresse del software. Impari a realizzare illustrazioni, loghi, icone, infografiche destinati sia alla rete, sia alla stampa, come packaging, leaflet, vetrofanie e altro. Illustrator ha indubbiamente una praticità d’uso e una qualità delle immagini vettoriali difficili da avvicinare. Noi ti proponiamo un’ampia gamma di corsi Illustrator divisi tra corsi illustrator base e corsi illustrator avanzati, cercando di venire incontro a tutti i professionisti della grafica vettoriale. Oltre a questi proponiamo corsi Adobe Illustrator relativi ad ambiti precisi come l’infografica o i figurini per la moda:

Una visione grafica tra Photoshop e Lightroom

Photoshop e Lightroom sono software per la grafica raster. Photoshop è utilizzato per manipolazione, correzione di fotografie e creazione composizioni grafiche. Photoshop unito a Lightroom mostra una panoramica a 360 gradi sulla fotografia digitale. Questi software sono usati per il ritocco fotografico, dalla correzione colore all’applicazione di effetti.

Manuali su Photoshop e Lightroom

Nei due testi di Olivotto si trovano le risposte ad alcune delle domande più complesse sul colore, come ad esempio cos’è il profilo colore,in cosa si differenziano tra loro i profili colore e andando avanti cos’è il colore LAB e cosa sono i canali. Attraverso una serie di esempi vengono mostrate alcune delle principali regolazioni di Photoshop.

  • Marco Olivotto – “La tecnica fotografica. Il colore: gestione e correzione”, Il castello editore

  • Marco Olivotto – “La tecnica fotografica: il bianco e nero”, Il castello editore

Come usare in pratica Photoshop e Lightroom: i corsi per imparare

Come usare in pratica Photoshop: i corsi Espero per imparareI nostri corsi sono tenuti da professionisti che uniscono nella propria didattica, contenuti teorici ad esercitazioni pratica per poter apprendere al meglio tutti gli aspetti legati all’utilizzo di Photoshop, tutto questo per aprirti a nuovi orizzonti professionali. Offriamo corsi per tutti i livelli di conoscenza, partendo dal corso base di Photoshop per apprendere le nozioni principali su fotoritocco e composizione grafica, passando al livello intermedio e arrivando al corso Photoshop Specialist, per coloro che vogliono sostenere l’esame di certificazione. Oltre a questi corsi offriamo una serie di corsi centrati sull’uso di questo software per l’image editing.
Adobe Lightroom offre un ambiente di lavoro per la fotografia digitale. Con Lightroom si passa dall’importazione e sviluppo file, all’esportazione e stampa. E’ un software che offre un’alta integrazione con Photoshop. Noi di Espero offriamo un corso incentrato su Lightroom, ideale per fotografi o appassionati di fotografia che desiderano usare il programma in modo professionale

lightroom_adobe_espero_fotografia

Articolo di Margherita Zavatti

Tutti gli articoli di Margherita Zavatti »
Serve aiuto?
Chatta con noi
Valutazione di Google
4.9
Basato su 139 recensioni
js_loader