Impara ad insegnare: la formazione a distanza (FAD) per i tuoi clienti

fad-espero

Realizzare infografiche e videotutorial per la formazione a distanza e per l’elearning è un’attività che coinvolge almeno quattro competenze con i relativi strumenti informatici ad esse collegati:

  • #1 progettazione del percorso (Instructional Design)
  • #2 realizzazione delle grafiche (Photoshop e Illustrator)
  • #3 assemblaggio dei video e degli effetti (Premiere e After Effects)
  • #4 pubblicazione sulla piattaforma (Captivate o Articulate)

Vediamo questi passaggi nel dettaglio

#1 innanzitutto il progetto: “instructional design”

penna-espero

Desideri che la tua lezione sia ascoltata e assimilata piacevolmente?
Raccontala, come se fosse una storia che insegna cose importanti (storytelling).
Dovrai predisporre innanzitutto un progetto di “instructional design”: andrai quindi a disegnare il tuo progetto di istruzione per renderlo appassionante e accattivante; devi sapere a chi ti rivolgi, quali sono gli obiettivi e gli strumenti più adatti per raggiungerli.

“Una buona conoscenza delle teorie dell’apprendimento – afferma Mauro Blasi docente Espero certificato Adobe –  ti aiuterà nelle scelte tecniche e strategiche: ti permetterà ad esempio di valutare se nel caso specifico sia meglio preferire la modalità sincrona o asincrona, consapevole del fatto che ogni scelta porta con sé vantaggi e svantaggi. Scegliere il metodo di raccolta dei dati, studiare la letteratura esistente, osservare e intervistare, senza dimenticare di approfondire i principi di usabilità e del design di interfacce: tutto questo è Instructional Design”.

#2 oggetti e scenari: inventa la tua grafica

Non trovi in rete oggetti o scenari pronti per l’uso, adatti alle tue esigenze?
Impara a conoscere gli strumenti professionali di grafica per essere autonomo: crea oggetti e illustrazioni con Adobe Illustrator e inventa scenari e sfondi con Adobe Photoshop.
Quando saprai muoverti con questi programmi (interfaccia, strumenti, logiche di lavoro) potrai scatenare la tua creatività.

“Ecco un esempio: – racconta Luca Fiammenghi, docente Espero certificato Adobe – Gli impiegati di una banca romana, incaricati di creare infografiche da inserire nel loro videotutorial, dovendo partire da zero hanno impiegato un’intera giornata di lezione con Illustrator per riprodurre a monitor la semplice immagine di uno smartphone. Ma dal secondo giorno tutto è diventato più facile e più veloce: una volta imparate le logiche del programma, la produzione di oggetti è diventata un’attività addirittura divertente. E per lo sfondo è stato necessario usare Photoshop per manipolare immagini fotorealistiche da inserire come ambientazione per la scena da ricreare”.

#3 titoli, tagli, effetti: monta il tuo videotutorial

videotutorial-espero

Il modo di comunicare oggi è profondamente cambiato: un messaggio video è di gran lunga più efficace rispetto a una comunicazione testuale. Questo dato è ormai certificato dai più autorevoli studi: Forrester Research mette in luce che un minuto di video equivale a più di un milione di parole. In questa prospettiva il videotutorial diventa uno strumento strategicamente importante per un apprendimento veloce e coinvolgente.

“Programmi come Adobe Premiere per il montaggio video o Adobe After Effects per animazione ed effetti speciali – afferma Carlo Macchiavello, docente Espero certificato Adobe – permettono in tempi relativamente rapidi di creare dei video con quel taglio professionale che oggi è richiesto dall’utenza. Con un livello base di conoscenza si possono realizzare videotutorial e video di presentazione con ottimi risultati”.

#4 lezioni e quiz: confeziona un elearning

Emanuele Ravera, docente Espero certificato Adobe: “Oggi l’utenza richiede e-learning che siano coinvolgenti, che offrano stimoli e che sollecitino interazioni. Due sono gli strumenti leader per il “confezionamento” (Authoring) del sistema di istruzione: Adobe Captivate e Articulate Storyline. Questi due potenti e versatili programmi rispondono perfettamente alle esigenze di coinvolgimento e interattività, offrendo varie possibilità per creare quiz e giochi di apprendimento in tempi rapidi”.
Anche dal punto di vista tecnico sia Captivate che Articulate hanno fatto molti passi in avanti, come ad esempio la possibilità di animare infografiche complesse rendendole interattive: l’utente che sta seguendo la lezione FAD si sente più coinvolto perché può muovere elementi, può utilizzare pulsanti e slider e può vedere subito i risultati di domande e quiz.
In breve, è possibile apprendere più efficacemente concetti complessi tramite immagini e infografiche invece che tramite lunghe istruzioni testuali.
Una nota sui programmi Adobe: l’ultima versione di Captivate interagisce perfettamente con le clip montate con Premiere, permettendo al progettista la creazione di video interattivi completi di quiz e di elementi cliccabili e pubblicabili in HTML5.

Ciao,
come possiamo aiutarti?
Chat
Valutazione di Google
4.9
Basato su 96 recensioni