Corso in aula/online: è così diverso?

Joanna Ly corsi online Espero

Una precisazione: quando scrivo “online” penso all’aula virtuale in diretta con il docente, con 5-10 partecipanti (se fossero più di 15-20 partecipanti parlerei di webinar e sarebbe un’altra storia).

Siamo tutti d’accordo che la differenza fondamentale tra il corso in aula (di persona) e il corso online in diretta (aula virtuale) è la presenza fisica: vedersi in faccia senza l’intermediazione del monitor ti cambia la vita.

Ma a parte questa differenza fondamentale riconducibile per lo più alla natura sociale dell’essere umano, sono tante le somiglianze tra i corsi in aula fisica e i corsi in aula virtuale. Prova a immaginarle…

Aula e online: le somiglianze

 Il docente ti accoglie,
il tutor ti fa sentire a tuo agio,
arrivano man mano gli altri partecipanti,
inizi a conoscerli prima che inizi il corso,
ti confronti con loro,
inizia la lezione,
vedi il monitor del docente,
condividi il tuo monitor,
fate pausa,
ti eserciti al computer con la supervisione del docente.

Puoi sperimentare tutte queste fasi della formazione sia nei corsi in aula sia nei corsi online in diretta (sincrona). Anzi, capita spesso che la modalità online diventi addirittura più coinvolgente: lo sento dichiarare da tanti partecipanti che prima erano abituati a seguire solo corsi in aula.

Aula virtuale: alcuni vantaggi

Addirittura c’è chi sembra preferire i corsi online in diretta rispetto ai corsi in aula fisica. Non voglio passare per fautore dell’online a discapito del corso in presenza, voglio però sottolineare gli aspetti positivi che vengono evidenziati nella FAD, per aiutare eventualmente chi fatica con questa modalità:

  • “faccia a faccia”: la tua faccia è lì sul monitor e il tuo interlocutore è lì davanti a te, è impossibile non sentirsi coinvolti, è difficile restare nell’ombra o nell’anonimato
  • “lezioni diluite”: nei corsi online il blocco della giornata di 8 ore è frazionato in lezioni da 3-4 ore, i partecipanti hanno più tempo per metabolizzare i contenuti
  • “effetto wow”: lo leggo spesso nelle valutazioni finali dei corsi online, “non me lo aspettavo così coinvolgente”, “non pensavo di trovarmi cosi bene”….

Il caso di Espero

A riprova di questa tendenza, in Espero abbiamo sperimentato in questi mesi un significativo aumento di soddisfazione dei clienti riferita ai corsi online rispetto ai valori dei corsi in aula che hanno un grado di soddisfazione già molto alto.

Da più di dieci anni coordino i cinquanta docenti di questo centro di formazione attivo su Milano e Roma nell’affiancamento delle aziende per l’aggiornamento e l’acquisizione delle competenze digitali, e mi sono convinto sempre più che i punti di forza di una buona esperienza formativa sono validi sia per la formazione di persona che per la formazione a distanza.

 

L’immagine di copertina di Joanna Ly

Ho voluto aprire questo articolo con l’immagine di Joanna Ly tratta dalla raccolta “Collage Gentlemen”. I volti stilizzati sono molto diversi tra loro eppure anche molto simili: esprimono valori e sentimenti unici e irripetibili, pur essendo tutti riconducili all’unico archetipo del volto umano.

Anche le esperienze professionali sono innumerevoli e multiformi, ma riconducili sempre ai valori comuni che tutti condividiamo, sia quando ci incontriamo di persona, sia quando ci confrontiamo attraverso un monitor.

 

 

Ambrogio Braghetto

Coordinatore dei corsi

Ciao,
come possiamo aiutarti?
Chat
Valutazione di Google
4.9
Basato su 105 recensioni