WordPress: tutti ne parlano, ma quanti lo conoscono?

WordPress: tutti ne parlano, ma quanti lo conoscono?

Che cos’è WordPress, perché tutti ne parlano, e come è possibile imparare a padroneggiarne le risorse? Lo scopriamo in questo articolo dedicato al popolare CMS e ai corsi di formazione ad esso dedicati da Espero.

WordPress: tutti ne parlano, ma cos’è realmente?

Siti e blog realizzati “in WordPress”, o “con WordPress”, o “su WordPress”… tutti ne parlano, anche se in modi diversi e con differenti finalità.
Ci sono i tecnici del web che lo rinnegano, quelli che scendono a patti con esso, e quelli che hanno trovato, in questo sistema di gestione dei contenuti, un valido alleato. Ma, prima di ogni altra cosa, cerchiamo di capire: che cosa è realmente WordPress?

Tecnicamente si definisce come CMS, acronimo di Content Management System, ovvero un sistema che, in modo visuale (usando un backend), permette di gestire i contenuti del proprio sito, consentendo di creare pagine, sezioni, gallery, e pressoché ogni altra tipologia di “contenitore” esistente sul web.

Peculiarità dei CMS (che li contrappone alla scrittura dei siti internet mediante l’uso di linguaggi di programmazione quali HTML5, css, php…) è quella di avere un’interfaccia grafica (nel caso di WordPress, molto intuitiva e semplice da utilizzare) che consente di gestire le funzioni del proprio sito e quello che sarà il suo aspetto finale con click e trascinamenti.

WordPress, in particolare, è un Content Management System molto, molto versatile, che consente di avviare progetti semplici, ma anche di portare a termine complessi progetti web, a patto di conoscerne davvero i segreti, le potenzialità e il funzionamento.

Bello, ma… come funziona WordPress?

Come funziona WordPress? La domanda è legittima, ma ogni risposta che pretendesse di essere esaustiva sarebbe pretenziosa e bugiarda. Perché WordPress è un sistema di gestione dei contenuti davvero complesso, esteso e strutturato e, per imparare ad usarlo servirebbe, per cominciare, un bel corso! (Ah, a proposito… un corso di WordPress esiste, ma ne parliamo dopo).
Di sicuro, vale la pena di affrontare questi tre argomenti che, a nostro giudizio, costituiscono le principali caratteristiche di WordPress.

Database MySQL

Con WordPress si creano dei siti detti “dinamici”. Ovvero: tutti i contenuti (articoli, testi delle pagine, ecc.) sono salvati all’interno di un database MySQL. Questo ha indubbi vantaggi, perché rende possibile la modifica di più contenuti in una volta sola, e la migrazione di tantissimi contenuti (o prodotti, nel caso di un sito Ecommerce) con (relativa) semplicità.

Temi di WordPress e aspetto grafico

WordPress non gestisce solo i contenuti e la loro struttura (pagine, sotto-pagine, articoli), ma ne gestisce anche l’aspetto visivo, grazie ai ‘temi’ che consentono di personalizzare lo schema colori, l’aspetto delle pagine e delle sezioni, lo stile di menu, bottoni e altri elementi…
I temi non sono altro che un insieme di file (immagini, layout, fogli di stile) che contribuiscono alla creazione di tutta la parte grafica di un sito. Ce ne sono moltissimi, sia gratuiti sia a pagamento, spesso studiati per rispondere a specifiche esigenze comunicative o di marketing (vendita online, blog, testata giornalistica, portfolio, ecc.).

Plugin di WordPress

I Plugin possono essere definiti come dei piccoli programmi (creati dalla community di sviluppatori, professionisti, appassionati) finalizzati alla risoluzione di compiti più o meno semplici. Vi sono quelli che permettono di inserire, direttamente in un sito, il pulsante Mi piace di Facebook, lo stream di un account Instagram, un sistema di iscrizione ad una newsletter, o anche un modulo di prenotazione, utile per alberghi e ristoranti… insomma: l’universo dei Plugin per WordPress è davvero vasto, e forse esplorarlo aiuta a comprendere meglio che cosa siano questi piccoli programmi, quanti ne esistano, e quanto potente possono rendere il vostro sito!

Sembra facile… ma anche complicato!

WordPress è un programma molto semplice per chi ha già famigliarità con i CMS, ma non è di immediata comprensione per chi parte da zero: ha infatti grandi potenzialità, che richiedono pratica e studio per poter essere espresse al meglio in un progetto web. Per questo, se vuoi cominciare a lavorare con questo CMS, ti consigliamo di iniziare a studiare la guida ufficiale e, naturalmente, di prendere in considerazione l’iscrizione ad un corso di formazione su WordPress. Eccoli nel dettaglio:

WordPress Base
WordPress Ecommerce e modifiche avanzate
WordPress SEO e sicurezza

Hai dubbi su quale corso scegliere?
Contatta la segreteria corsi per un colloquio gratuito di orientamento!