No User Experience? Bad User Interface? Ahi ahi ahi…

Gli acronimi UX/UI (User Experience e User Interface) spopolano non solo su magazine tecnologici ma anche sui quotidiani e su tutti i media.

Segno della indiscussa priorità che oggi viene richiesta, nel disegnare una App o comunque un programma informatico, alla centralità dell’utente e alla facilità e coerenza nell’utilizzo dell’applicazione sw.

Le tecnologie touch, in particolare utilizzate su dispositivi mobili, smartphone e tablet, hanno segnato un salto generazionale nella UX/UI… a patto però che sviluppatori e designer sappiano utilizzare al meglio le linee guida delle case produttrici (vedi Apple) e le best practices consolidate.

Per questo in Espero abbiamo deciso di progettare un corso appositamente rivolto al design di nuove applicazioni, in particolare App per dispositivi mobili. Ce ne parla il docente UX/UI Marco Dolera.

Come è nata l’idea di progettare il corso “User Experience Design per il mobile”?

“Avendo contatti professionali con svariati clienti – esordisce Marco – ho verificato che l’esigenza di produrre prodotti digitali per il mercato mobile è in costante aumento e che la crescente diffusione di smartphone ad alte prestazioni ha alzato il livello di aspettative degli utenti.

Ecco l’esigenza di ideare un corso pensato appositamente per i mobile devices dove l’interfaccia touch è lo standard e cambia notevolmente l’esperienza d’uso rispetto ai pc e notebook cui eravamo abituati”.

Come si svolge il corso e che durata ha?

Il corso “User Experience Design per il mobile” si svolge in due giorni consecutivi di (h9-18) nella sede Espero di Via Cadolini 30, a Milano. È un corso professionale e professionalizzante che unisce spiegazioni teoriche a una intensa attività pratica. Ci spiega Marco: “Oltre ad una parte teorica necessaria per approfondire alcuni temi specifici legati al mondo mobile, il focus in generale è sulla produzione di wireframe e mockup (anche interattivi) che sono strumenti fondamentali per testare il progetto, prima di passarlo al team di sviluppo. Il mercato offre interessanti soluzioni, spesso gratuite, che permettono con un po’ di pratica di produrre mock-up high-fidelity”.

I corsi sono organizzati a giornate intere di 8 ore (orario corsi 9.00-18.00 con pausa pranzo 13.00-14.00): è una formula intensa e faticosa per gli studenti, ma fruttuosa e portatrice di soddisfazioni personali, come testimoniano giornalmente coloro che vivono l’esperienza della formazione in Espero.

Marco ci anticipi qualche consiglio per realizzare interfacce belle e semplici da usare?

“In generale bisogna pensare che, tranne per il Gaming, la nostra App deve fornire operazioni semplici e veloci da eseguire; richiede quindi un design essenziale e chiaro con forme semplici e uno schema colori ben definito.

Inoltre le icone possono essere utili, ma disegnare un’interfaccia non è un esercizio di stile, e il contenuto e la sua fruizione sono il vero obiettivo di una buona UI”.

Corsi Espero… investi su di te!

Ciao,
come possiamo aiutarti?
Chat
Valutazione di Google
4.9
Basato su 92 recensioni
×