User Experience design: l’arte di creare meraviglia

espero_ux_design

Quello dello UX designer è un lavoro duro. Non è facile portare gli utenti a rompere la routine dei loro acquisti inserendo nuovi prodotti e non è nemmeno semplice creare un prodotto che possa integrarsi in una routine già consolidata.

Creare meraviglia, gioia nel percorso di interazione dell’utente con un sito o una app è sicuramente uno dei modi migliori per portarlo alla conversione e farlo uscire un po’ dal nido delle sue abitudini, ma come fare?

Piccolissima guida pratica:

  • All’utente non basta che l’esperienza sia soddisfacente è necessario che gli lasci qualcosa di più attraverso una ricompensa inaspettata. Questo avviene quando l’utente si trova in una situazione delicata, durante la UX, che crea “ansia” e viene stupito da una soluzione o un premio.

            ES: se vi é mai capitato di cancellare la prenotazione di un volo, vi siete trovati sicuramente in una situazione di incertezza e preoccupazione. Quando al momento della richiesta non vi viene chiesta alcuna penale ma vi viene concesso di poter usare l’intera cifra spesa per acquistare un altro volo, la sorpresa positiva innescata porta proprio quel “plus” che trasforma la vostra user experience.

 

  • In termini di UX design è importante suscitare queste emozioni positive in diversi momenti dell’esperienza lungo tutto il percorso, creando micro-interazioni con rinforzo positivo così da innescare un loop virtuoso fino alla conversione.

Un ottimo esempio è Mail-chimp che attraverso un UX divertente e semplice permette di scrollarsi di dosso parte dell’ansia di lanciare una nuova campagna. Di conseguenza anche chi è meno esperto riesce a sentirsi un professionista del marketing.

 

  • Un altro passo importante è creare Meaningful Design  che permetta una connessione più profonda con il prodotto. Fondamentale è far leva sulle emozioni, essere empatici nella progettazione di ogni step del processo d’acquisto e cercare di unire i benefici emozionali del cliente, a quelli funzionali e investire del tempo per capire gli utenti. In questo può aiutarci la Empathy Map che ci permette di far emergere emozioni ed esigenze relative ad un problema che può essere risolto attraverso una UX ad hoc.

 

Last but not least non dimenticate di continuare a testare il prodotto e raccogliere feedback degli utenti,  per migliorare continuamente.

 

Vuoi approfondire? Frequenta il nostro corso: User Experience per il Web 

Ti interessa anche la parte di sviluppo web? Partecipa al Master Web Developer

 

Per maggiori info leggi l’articolo originale “Meaningful Design and the Art of Delightful UX” di  Kaushik Ghosh.

 

 

Ciao,
come possiamo aiutarti?
Chat
Valutazione di Google
4.9
Basato su 96 recensioni