22 Nov 2022

Cosa sono i metodi di fusione in Photoshop?

Hai sicuramente sentito parlare della fusione dei livelli in Photoshop e dei metodi di fusione; ma cosa sono di preciso e come funzionano? In questo articolo ti proponiamo una guida semplificata che ti introdurrà ai metodi di fusione più noti ed utilizzati in Photoshop.

Metodi di fusione Photoshop, cosa sono?

I colori in Photoshop sono dei numeri (in generale nel mondo informatico), quando nella tua composizione  iniziano ad esserci più livelli (una sorta di lasagna fatta di pixel) puoi “fondere” questi colori attraverso delle operazioni matematiche (che fa Photoshop); ti sei mai chiesto/a infatti perché alcuni metodi di fusione si chiamano “Moltiplica” o “Differenza”…la ragione è che sono delle operazioni matematiche che Photoshop fa tra livelli per fonderli tra loro e restituirci un output.

Facciamo ordine coi termini

Un livello che è sopra ad un altro in Photoshop è impostato di default sul metodo di fusione Normale. I metodi di fusione si trovano nel pannello Livelli (ma anche in alcuni strumenti, come nel pennello). Il metodo di fusione “normale” comporta  che i pixel del livello sopra “scavalchino” in termini di visibilità i pixel che stanno nel/nei livelli sotto. La fusione per Photoshop non è nient’altro che il risultato del metodo che scegli tra un livello e i sottostanti. Semplificando ulteriormente…quello che vedi nel monitor quando lavori in Photoshop è fusione (se hai più di un livello).

Guardiamo attraverso degli esempi cosa sono i metodi di fusione in Photoshop.

Cosa sono i metodi di fusione in Photoshop?

 

Negli esempi che seguono cerca di guardare la zona cerchiata in rosso al cambiare del metodo di fusione per vedere cosa accade ai pixel. Se può esserti utile, immagina la fusione tra livelli di Photoshop come una battaglia di pixel. Alcuni pixel con alcuni valori possono vincere sugli altri con alcuni metodi, altri perdere. 

Per ragioni di semplicità concentrati sui gruppi colorati che trovi di seguito.

Cosa sono i metodi di fusione in Photoshop?

 

Se ci fai caso Photoshop divide in 6 blocchi i metodi. I metodi di fusione nello stesso blocco fanno cose analoghe fra loro. Riprendendo il parallelo con la guerra dei pixel, immagina che nel gruppo che va da Scurisci a Colore più scuro abbiano la meglio i pixel scuri su quelli chiari, dal metodo Schiarisci al Colore più chiaro invece sono i pixel chiari ad avere la meglio. Nel gruppo di metodi che va da Sovrapponi a Sovrapponi colori invece sono i grigi (50% di luminosità) a sparire.

 Concentrati sui prossimi esempi e nota come questa guerra fra pixel (metodi di fusione) comporta vinti e vincitori diversi ogni volta.

 

Cosa fa il metodo Moltiplica?

Cosa sono i metodi di fusione in Photoshop?

 

Nell’esempio qui sopra puoi notare come il livello chiamato nero sia stato impostato su Moltiplica. La fusione è quella che vedi nel cerchio rosso. I pixel scuri del livello nero (che non era puro nero in questo caso) sono stati moltiplicati e hanno reso più scuro il blu che c’era sotto. Immagina il metodo di fusione Moltiplica come un evidenziatore. Cosa succede quando passi più volte l’evidenziatore su una stessa riga ? Esatto. Finisci per scurire l’intera riga!

 

Cosa fa il metodo Schiarisci

Cosa sono i metodi di fusione in Photoshop?

 

Nell’esempio qui sopra puoi notare come il livello chiamato Grigio sia stato impostato su Schiarisci. Come noti, nella guerra di pixel (e dei relativi valori di luminosità) a vincere nella fusione tra il grigio e il nero è stato il grigio (che è più chiaro del nero); ma nella guerra tra i pixel grigi del livello e il resto dello sfondo bianco ad avere la meglio sono stati i pixel bianchi (logicamente più chiari dei grigi).

 

Cosa fa il metodo Sovrapponi?

Cosa sono i metodi di fusione in Photoshop?

 

Nell’esempio qui sopra puoi notare come il livello chiamato Grigio sia stato impostato su Sovrapponi. Mentre nel gruppi di metodi che scuriscono e schiariscono abbiamo dei chiari vincitori e vinti fra pixel nell’esito della fusione nel caso di sovrapponi possiamo notare una cosa…tutto quello che è grigio (50% in termini di valore di luminosità) semplicemente sparisce, non viene fuso con niente di quello che c’è sotto.

 

Conclusioni

I metodi di fusione sono semplicemente delle operazioni matematiche che fa Photoshop al nostro posto dietro le quinte. Una battaglia tra i valori dei pixel che fanno emergere a volte i pixel più chiari, a volte quelli più scuri. Nel fotoritocco professionale è fondamentale conoscere i metodi principali per correggere le foto. Nel photocompositing sono indispensabili per fondere bene i livelli fra loro  e rendere le composizioni credibili. Se sei alle prime armi con Photoshop ti consigliamo il nostro popolarissimo corso Photoshop base; se vuoi invece approfondire nel dettaglio i metodi di fusione e vederne l’uso pratico in aula, virtuale o fisica che sia, scegli invece il nostro corso Photoshop avanzato.

 

 

Articolo di Matteo Masciotti
Adobe Certified Instructor / Design Specialist
Dal 2014 ad oggi in veste di Adobe Certified Instructor ha collaborato con i centri Adobe Autorizzati a Milano e a Londra; ha inoltre lavorato in Canada come design specialist e attualmente fornisce consulenze e formazione sui software Adobe per migliorare i flussi di lavoro per i content creators. Tutti gli articoli di Matteo Masciotti »
Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi rimanere aggiornato su novità e promo attive, iscriviti alla nostra newsletter (per te anche un codice sconto)!
Serve aiuto?
Chatta con noi
Valutazione di Google
4.9
Basato su 141 recensioni
js_loader