A cosa serve Adobe Premiere?

A cosa serve Adobe Premiere?

Una domanda che molti si fanno, soprattutto i neofiti, a cosa serve Adobe Premiere?

Adobe Premiere Pro è uno dei software di riferimento nel mondo dell’editing video; è usato dai professionisti che si occupano di montaggi video negli ambiti più diversi, dal cinema alla televisione, passando per documentari, serie e pubblicità. Adobe Premiere Pro è usato anche da amatori ,infatti la sua interfaccia e le sue funzioni sono state rese sempre più accessibili e intuitive col passare del tempo dal momento del suo lancio nel 2003. Premiere non è solo un programma per montare video però, può infatti lavorare le tracce audio, i colori e i toni del tuo girato (fare cioè color grading e color correction). Per queste ragioni Premiere pro è considerato un pacchetto completo tra i programmi editing video disponibili.

Inoltre, se hai già dimestichezza con i prodotti Adobe ti accorgerai della grande integrazione che c’è tra Premiere e gli altri software della suite , come: Photoshop, After Effects e Illustrator.

Adobe Premiere pro è anche molto utilizzato dai content creator che lavorano sui social media, come i videoblogger che caricano i propri video su youtube, ed dispone anche di una versione “mobile friendly” chiamata Adobe Rush.

Cosa posso fare con Adobe Premiere Pro?

Grazie a questo software potrai realizzare dei lavori di montaggio completi; potrai importare delle clip video girate da smartphone o da cineprese digitali, così come video realizzati con la tua fotocamera (DSLR o Mirrorless che sia). Potrai tagliare le clip, metterle in sequenza, velocizzarle o rallentarle, togliere o aggiungere una traccia audio. Ma non è finita qui. Con Adobe Premiere potrai inoltre aggiungere effetti come dissolvenze, lavorare sui toni e i colori del tuo girato per migliorare luminosità e colori, aggiungere titoli e sottotitoli e importare effetti speciali da software come After Effects. Il tuo montaggio video con Premiere potrà essere poi renderizzato (cioè trasformato in un video fruibile) in diversi formati in base alle tue esigenze.

Premiere PRO è inoltre in grado di trattare e montare i cosidetti video 360° o VR (Realtà virtuale, 360/VR) con facilità.

Che differenza c’è tra Adobe Premiere Pro e After Effects? 

Capita frequentemente di imbattersi in questa domanda, soprattutto se si è alle prime armi. Adobe Premiere Pro è un programma di montaggio ed editing video (e audio), mentre Adobe After Effects è un programma pensato per la motion graphics e gli effetti speciali (vfx). Ci sono delle funzioni coincidenti in tutti e due i software, ad esempio: creare dei titoli dinamici in un filmato può essere fatto sia da Premiere che da After Effects. Mettere in sequenza delle clip video e creare delle dissolvenze può essere con entrambi i programmi. E ancora, fare color correction è possibile sia in Premiere che in After. Il fatto che entrambi i programmi possano fare le stesse cose (in alcuni ambiti!) non significa che sia opportuno farlo indistintamente nell’uno o nell’altro. Adobe Premiere pro è progettato squisitamente per fare editing video (e audio), mentre After effects è pensato per la creazione di grafica in movimento (motion graphics) ed effetti visivi speciali (vfx, sia in 2d e 3d). In ogni caso i due software comunicano molto bene tra loro grazie a una serie di meccanismi che sono regolati dal pannello “grafica essenziali”.Sin dai corsi base  i nostri docenti sapranno guidarti per rendere il più efficiente possibile il tuo workflow anche grazie a queste caratteristiche del software. 

 È difficile usare Adobe Premiere Pro?

Adobe Premiere Pro nel corso degli anni ha riprogettato e migliorato la sua interfaccia per essere più accessibile, in particolare ai creativi che si affacciano da neofiti al mondo del montaggio video. In particolare, grazie alle sue aree di lavoro dedicate a specifici compiti (come l’assemblaggio, la correzione del colore o dell’audio) è possibile montare in pochi passaggi video con tracce audio piuttosto semplici senza troppe difficoltà. La curva di apprendimento è quindi meno inclinata rispetto al passato, ma è evidente che se vuoi partire con il piede giusto o approfondire l’utilizzo delle tantissime funzioni a disposizione, seguire un corso di formazione ad hoc è la scelta migliore. In Espero trovi tanti corsi su premiere divisi in base al livello di conoscenza, fai un salto nel nostro catalogo oppure contattaci per un orientamento gratuito.

 

 

 

Articolo di Matteo Masciotti
Adobe Certified Instructor / Design Specialist

Dal 2014 ad oggi in veste di Adobe Certified Instructor ha collaborato con i centri Adobe Autorizzati a Milano e a Londra; ha inoltre lavorato in Canada come design specialist e attualmente fornisce consulenze e formazione sui software Adobe per migliorare i flussi di lavoro per i content creators.

Tutti gli articoli di Matteo Masciotti »
Serve aiuto?
Chatta con noi
Valutazione di Google
4.9
Basato su 139 recensioni
js_loader