Ideazione e storytelling di un video

Ideazione e storytelling di un video - corso Espero FormazioneEsistono molte tipologie di video: aziendali, musicali, branding, didattici, informativi, di prodotto, promozionali. Si differenzaino per obiettivi, budget, creatività, linguaggi ma hanno tutti in comune una metodologia: l’ideazione e lo storytelling, che avvengono prima delle riprese o della selezione immagini. L’ideazione è una fase importante tanto quanto la produzione perché definisce soggetto e struttura narrativa in relazione al budget e agli obiettivi del committente.

Cosa accade nel video? Chi sono i protagonisti? Come si esprimono, come sono vestiti, qual è la scenografia? E ancora: con quale linguaggio registico, con quale direzione di luci e fotografia, con quale colonna sonora? Gli aspetti che concorrono alla produzione di un video sono tanti e vanno definiti prima di iniziare le riprese. Infatti, le modifiche di una sceneggiatura o di uno storyboard sono una cosa; i cambiamenti di parti del video durante lo shooting sono molto più complessi e dispendiosi.

Scaletta, sceneggiatura o storyboard?

Ideazione e storytelling di un video - corso Espero FormazioneCome avviene l’ideazione? Gli strumenti sono quelli declinati dal mondo cinematografico, sebbene in modo più sempice. Si inizia con la definizione di un soggetto e si sceglie via via lo strumento di approfondimento più adeguato rispetto all’idea condivisa con il cliente. Lo storytelling si può sviluppare in uno script, in una scaletta, in una sceneggiatura o in uno storyboard: la scelta dipende dal biref, dall’ambito in cui si opera, dalla complessità o semplicità del video di cui ci stiamo occupando.

Quando si lavora a un video bisogna poi tenere presente che le parole sono funzionali alle immagini: descrizioni, testi narranti, dialoghi, location e tutti i vari elementi devono essere pensati per esprimere al meglio ogni scena. No a scioglilingua, no a contesti improvvisati e anonimi, no a inquadrature controproducenti: lo storytelling del nostro video dovrà essere pensato in ogni dettaglio per una finalizzazione ottimale in fase di produzione!

La parola filmata

Ideazione e storytelling di un video - corso Espero FormazioneNon basta saper inventare belle storie e saperle scrivere: è fondamentale conoscere quello che accade dopo, per rendere al meglio le scelte della narrazione. Non siamo registi, ma dobbiamo avere un’idea di come funziona la regia. Non siamo direttori della fotografia o professionisti di scenografia e trucco&parrucco, ma dobbiamo conoscere le conseguenze delle scelte in questi ambiti. Una direzione della fotografia con luci fredde e colori desaturati comunica altro da empatia, calore o romanticismo. Un piano sequenza è diverso da un primissimo piano, una lampada IKEA sul set comunica diversamente da un lampadario di design… e così via.

Post, effetti speciali, titoli

Oltre alla produzione (la fase che si riferisce a regia, DOP, troupe, cast, etc) esiste la post- produzione, che a volte la sostituisce in toto. Animazioni, effetti speciali, inserimenti visivi e anche sigle, titoli, super (cioè scritte in sovraimpressione): durante la fase creativa di storytelling vanno esplorate e valutate anche queste scelte, che sono in grado di esaltare o minimizzare il risultato finale. Il budget guida le varie decisioni ma saperle riconoscere e anticipare evita problemi, malintesi e risultati finali che non corrispondono agli obiettivi desiderati.

Adobe-PREMIERE - promo corsi video editing in espero

L’audio, l’altra metà del video

Musica, sound effects, voci: il mondo dell’audio conta quanto le immagini. Pensiamo ai film: quanti capolavori sono entrati per sempre nel nostro cuore grazie a colonne sonore eccezionali? L’audio definisce ed esalta il mood, le atmosfere e i messaggi che vogliamo trasmettere. Voci calde e profonde esprimono autorevolezza e sentimento; voci giovani e squillanti comunicano modernità. Una musica melodica ci coinvolge diversamente da un sound design ottenuto con rumori e note destrutturate… Insomma: l’audio, come il video, va pensato e definito al meglio.

Ti interessa? Iscriviti subito al corso di Video Storytelling!

VALERIA CANAVESI Docente, copywriter e autrice
Articolo di Valeria Canavesi
Docente, copywriter e autrice

Lavora dal 1990 come consulente e professionista della comunicazione in qualità di copywriter, direttrice creativa e autrice, collaborando con agenzie italiane e internazionali, aziende e multinazionali. Dal 2014 scrive guide e articoli sulle destinazioni italiane meno conosciute per l’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani. Dal 2019 è docente di copywriting, creatività in comunicazione e video storytelling.

Tutti gli articoli di Valeria Canavesi »
Serve aiuto?
Chatta con noi
Valutazione di Google
4.9
Basato su 139 recensioni
js_loader